Sala Stampa di Sitterlandia.it

Torna all'elenco completo degli articoli

Sitterlandia, il portale sul family care utile agli over 50

Quante volte abbiamo avuto bisogno di una figura professionale che ci aiutasse a gestire prima i nostri figli, poi i genitori anziani o, perché no, gli animali domestici?
La risposta al nostro problema è stata creata dalla Dott.ssa Martina Monaco, che, nel 2011, ha pensato di mettere on line una piattaforma che è tuttora punto di incontro tra famiglie e sitter.

Dott.ssa Monaco, come è nata l’idea di Sitterlandia.it?
L’idea di un portale come Sitterlandia.it era già presente da tempo nella mia mente a seguito soprattutto degli studi intrapresi. Il progetto si è concretizzato un po’ per caso quando partecipai ad una festa di addio al nubilato di alcune amiche, per la maggior parte mamme, felici di essere riuscite a ritagliarsi una serata tutta per loro. Non essendo mamma, mi meravigliai e chiesi loro il motivo della difficoltà nel dedicarsi del tempo per se stesse. Scoprii allora che esisteva una forte difficoltà e soprattutto diffidenza nel trovare una persona professionale e qualificata a cui affidare il proprio bambino.
Da questa serata, iniziai a documentarmi, facendo ricerche sul fenomeno dei sitter e soprattutto del rapporto tra domanda ed offerta. Per testare ciò che stavo analizzando e scoprendo, decisi di pubblicare, su una bacheca online, un annuncio al quale risposero, in una sola giornata, tantissime persone, sitter e non sitter che si candidavano, fornendo però scarse informazioni sui servizi e le prestazioni da loro offerte. Capii che l’incompletezza delle informazioni fornite dai candidati portava la famiglia ad abbandonare ben presto le ricerche, con conseguente perdita di tempo e denaro.
Occorreva dunque dar vita ad una piattaforma in grado di essere un vero punto di incontro tra famiglie e sitter, con informazioni precise e mirate. Il progetto di Sitterlandia.it prese così forma, diventando sempre più concreto ed ora il leader nel settore.

Ciò che rende unico questo portale, è il fatto che sia uno strumento di facile utilizzo sia per le figure caregiver in cerca di lavoro, che per le famiglie che ricercano un professionista del family care…
Il vero plus e punto forte di Sitterlandia.it è l’aver fornito, per primo in assoluto nel panorama della ricerca online di figure caregiver, delle linee guida attraverso schede professionali mirate al ruolo che i candidati intendono ricoprire. Tutto ciò facilita notevolmente sia la domanda che l’offerta: le famiglie hanno la possibilità di verificare immediatamente se sono presenti figure idonee con le competenze ricercate, quali ad esempio professionisti addetti alla cura e al sostegno di ammalati affetti dal morbo di Parkinson, Alzheimer o, più in generale, da problemi di disabilità, attraverso cure igieniche o medicali.
Le famiglie possono inoltre ricercare la figura desiderata anche in base ad altri parametri quali la lingua madre, il livello di studio e le tariffe orarie applicate.

Nell’ultimo anno, Sitterlandia.it ha ricevuto 611 richieste di personale caregiver nell’area adulti e a fare la ricerca generalmente sono i figli o i nipoti. Il vostro portale offre, quindi, un prezioso aiuto agli over 50 che devono fare i conti con genitori in condizioni di salute precarie…
Non solo in condizioni di salute precarie, ma anche per semplice compagnia e aiuto nella gestione della vita quotidiana, come ad esempio l’accompagnamento per la spesa al supermercato o, per casi più estremi, per la compagnia e l’aiuto durante le vacanze.
In considerazione proprio delle vacanze, il nostro portale rappresenta un punto di riferimento anche per le strutture alberghiere, le quali si affidano a Sitterlandia.it per la ricerca di personale specializzato dedicato ai loro ospiti durante il soggiorno. La motivazione principale di questa tendenza deriva dal fatto che non sempre i figli, con un proprio nucleo familiare, possono permettersi di accompagnare i genitori anziani.

Attualmente quanti profili di figure professionali avete nei vostri database e quanti di questi vogliono lavorare nel campo del senior care?
Il numero di professionisti del senior care è in costante aumento. Attualmente abbiamo più di 5.000 iscritti nell’area adulti, suddivisi tra le seguenti professioni: fisioterapisti, infermieri professionali, OSS e badanti. Come già ho anticipato, la figura dell’accompagnatore turistico sta riscuotendo sempre più interesse da parte delle famiglie, dovuto anche al fatto che il nostro paese è visitato, durante l’anno, da milioni di turisti. Per questo motivo, sono in netto incremento le richieste di personale con conoscenza di almeno una lingua straniera.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?
In considerazione della costante richiesta, da parte delle famiglie, di nominativi di strutture per gli anziani, abbiamo strutturato all’interno del portale una nuova area, online dal mese di gennaio, dedicata alle strutture per l’infanzia. In tarda Primavera, tra il mese di aprile e maggio, verrà creata una sezione in cui verranno inserite le residenze assistenziali o socio-sanitarie, centri diurni e alberghi per anziani di tutta Italia. Sitterlandia.it è, infatti, un portale che fornisce servizi in tutto il territorio nazionale.
Il mezzo internet non è più uno strumento utilizzato solo dai giovani ma anche da una buona parte di anziani che, grazie a particolari applicazioni dedicate soprattutto ai tablet, riescono a muoversi con più facilità nel mondo digitale, restando quindi sempre aggiornati da ciò che può offrire oggigiorno la tecnologia. Un esempio? Il nostro portale Sitterlandia.it!
Relativamente al mondo “over 50”, abbiamo potuto constatare un fenomeno in costante crescita, in perfetta linea con la situazione economica e sociale attuale. Molte famiglie con anziani ospitati presso strutture dedicate, decidono di riportare a casa i propri cari per poter usufruire dell’ulteriore entrata dovuta alla pensione, garantendosi in tal modo uno stile di vita migliore.

c.p.